sabato 4 agosto 2012

I Demoni (un Faust)


Quali menzogne terranno la vostra innocenza
uomini sinceri anche voi nell’inganno
nell’eremo della mia esistenza
che produsse la mia morte.

Troppo stupore
negli occhi
all’orrore,
non per voi la mia esistenza
non per me
il pianto.
Fu la gabbia
a viver per me.

E Lui
il Genio
sempre la tortura
del Genio
mi valse la colpa
di viver
tra demoni.
 

Nessun commento: